1.

FOCUS

Lo stile che unisce Scandinavia e Giappone: uno stile minimal nella sua
versione più calda, l’incontro tra due filosofie, quella nordica e quella
nipponica.

2.

AMBIENTI

Tanto legno, tendenzialmente nelle sue essenze più chiare. Altrettanto troviamo per gli altri materiali con tessuti come il lino che fanno emergere la materialità tessile con più decisione. E poi complementi e arredi intrecciati.

3.

COLORI

La palette di riferimento è ovviamente quella dei toni naturali. Spazio ai toni neutri, come i grigi e alcune sfumature di beige, ma si possono usare anche colori nella loro versione più polverosa e chiara.